La Piattaforma italiana di Eunomad

  • Stampa

                            Piattaforma italiana

 

 Il 9 e 10 settembre 2011 è stata costituita la piattaforma italiana della Rete Eunomad, dedicata allo scambio di esperienze relative al cosviluppo, collocandosi tra le piattaforme più avanzate in Europa, come quelle francese, spagnola e belga.

Le associazioni che hanno aderito alla piattaforma hanno intrapreso un percorso comune, condividendo risorse ed esperienze, per costituirsi come soggetto forte, a livello nazionale, aperto a tutti quelli che si interessano alle migrazioni e allo sviluppo, impegnandosi a sostenersi reciprocamente per portare avanti delle iniziative sui territori locali o sull’intero territorio nazionale. Questo percorso si arricchisce della condivisione delle proprie attività con quelle della rete europea e delle altre piattaforme europee.

Il coordinamento della piattaforma italiana è attualmente gestito da GAO Cooperazione Internazionale, che si è impegnata con il capofila del progetto europeo Eunomad II, l’associazione ADER (Parigi), a costituire la piattaforma italiana e portare avanti alcune attività previste in Italia, ricevendo una parte delle risorse e cofinanziandone il 25%. L’approccio di GAO è quello di garantire lo svolgimento delle attività cercando di gestirle (trasferendo eventuali risorse) con i membri della piattaforma che vorranno occuparsene, promuovendone la realizzazione sui propri territori.

Alla proposta di formalizzare la piattaforma italiana, finalizzata alla creazione di un partenariato stabile tra i membri, questi hanno risposto positivamente, ponendo la necessità di realizzare una carta dei principi chiara, alla quale chi vuole entrare nel partenariato dovrà aderire. In seguito a questo passaggio, si procederà nei prossimi mesi a delle elezioni che garantiranno una rappresentanza legittima nelle sedi europee della piattaforma. Attualmente la piattaforma italiana è rappresentata nell’assemblea generale da GAO.

Carta dei Principi

Membri della Piattaforma

Aderisci anche tu! scrivi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.gaong.org utilizza i cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie. Per saperne di più.